Domenica arriva la Prosecco Cycling: 22 nazioni al via

0
Prosecco Cycling

Inizia il conto alla rovescia per l’evento che porterà 1500 appassionati, provenienti da tutto il mondo, a pedalare per 100,4 km nel cuore delle colline del Prosecco, toccando 13 dei 15 Comuni della Docg. Il successo di un format originale

Domenica 3 ottobre diventerà maggiorenne e la festa, nella rinnovata piazza di Valdobbiadene, avrà connotati internazionali. Sono ben 22, infatti, le nazioni rappresentate al via della diciottesima edizione della Prosecco Cycling.

Per pedalare nel cuore delle colline che l’Unesco ha riconosciuto Patrimonio mondiale dell’umanità arriveranno anche da Stati Uniti e Australia, Argentina e una buona fetta d’Europa. Le iscrizioni sono complessivamente vicine a quota 1500 e l’adesione degli stranieri supera il 10% del totale. Numeri importanti, in un momento in cui le misure di contenimento dell’emergenza sanitaria rendono ancora difficile viaggiare.

Prosecco Cycling

Nel 2020 la Prosecco Cycling è stata uno dei pochissimi eventi internazionali a svolgersi nonostante la pandemia. E anche quest’anno il fascino di una giornata trascorsa a pedalare nel cuore delle colline del Prosecco, insieme alla voglia di riappropriarsi delle vecchie passioni, anche in campo sportivo, porterà al via della Prosecco Cycling un gran numero di appassionati.

Le iscrizioni sono chiuse da lunedì, ma riapriranno alla vigilia dell’evento: venerdì 1 (dalle 14 alle 19) e sabato 2 ottobre (dalle 9 alle 19) sarà ancora possibile iscriversi presso la segreteria alla Tenuta Villa Sandi, in località Zecchei a Valdobbiadene.

Prosecco Cycling

Tra i motivi alla base del successo della Prosecco Cycling c’è l’originale format di classifica proposto da alcune stagioni, che valorizza un agonismo non esasperato, tanto che la partecipazione sarà consentita anche alle bici con pedalata assistita.

L’edizione 2021 della Prosecco Cycling sarà caratterizzata da una curiosa novità: una speciale classifica, la 4.10 “Maglia Nera Luigi Malabrocca”, premierà le squadre più lente sulle tre salite cronometrate – Ca’ del Poggio, Via dei Colli e Collalto – previste lungo i 100,4 km di tracciato che, con partenza alle 8.30 da Piazza Marconi a Valdobbiadene, toccherà ben 13 dei 15 Comuni della Docg.

La squadra che si imporrà in questa graduatoria, risultando la peggiore nella somma delle medie realizzate dai suoi 10 ciclisti più lenti sulle tre salite, riceverà in premio anche la Maglia Nera, dedicata a Malabrocca, il ciclista dei tempi eroici diventato l’icona della lentezza, il “primo tra gli ultimi” per eccellenza.

Prosecco Cycling

Confermate poi le altre due classifiche a squadre che ormai rappresentano un “must” della Prosecco Cycling. Una premierà i team capaci di piazzare sul traguardo il più alto numero di ciclisti (minimo dieci) nell’arco di 30”, valorizzando al massimo la compattezza di squadra. L’altra, denominata Fun Team, incoronerà la squadra che realizzerà il miglior tempo sull’intero percorso di gara. Con una particolarità: il gruppo dovrà essere composto da almeno cinque partecipanti, che dovranno transitare sul traguardo nell’arco di 30’’ (il tempo sarà preso sul quinto concorrente).

Il cronometraggio delle salite determinerà infine anche la classifica individuale, che considererà la somma dei tempi impiegati per scalare Ca’ del Poggio, Via dei Colli e Collalto. Ben 12 le categorie che, tra un brindisi e l’altro, saranno premiate in Piazza Marconi a Valdobbiadene. Insomma, divertimento garantito. E, tra una sfida e l’altra, guai a perdere di vista gli splendidi paesaggi delle colline più belle del mondo.

Articolo precedenteGusti.a.mo21, un weekend con tutto il bello e il buono di Modena
Articolo successivoPasticceria Filippi, un albero piantato nel mondo per ogni collaboratore
Redazione di Eroi del Gusto

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.