Eloro DOC

0
uva

Il vino Eloro DOC è un vino prodotto nelle province di Siracusa e Ragusa nella Regione Sicilia

La denominazione di origine controllata Eloro è riservata ai vini che rispondono alle condizioni ed ai requisiti stabiliti nel disciplinare di produzione.

La denominazione di origine controllata Eloro è riservata ai vini rossi e rosati, ottenuti da uve provenienti da vigneti aventi, nell’ambito aziendale, almeno il 90% dei vitigni Nero d’Avola, Frappato e Pignatello, da soli o congiuntamente. Possono concorrere le uve provenienti da altri vitigni idonei alla coltivazione nella regione Sicilia.

La denominazione di origine controllata Eloro può essere seguita da una specificazione dei seguenti vitigni: Nero d’Avola, Frappato e Pignatello, se i vini sono ottenuti da uve provenienti per almeno il 90% dal corrispondente vitigno. Possono concorrere le uve provenienti da altri vitigni, purché idonei alla coltivazione nella regione Sicilia.

La denominazione di origine controllata Eloro con la menzione della sottozona Pachino è riservata al vino rosso ottenuto da uve provenienti per almeno l’80% dal vitigno Nero d’Avola e per la rimanente percentuale da uve provenienti dai vitigni Frappato e/o Pignatello.

Le condizioni ambientali e di coltura dei vigneti destinati alla produzione dei vini a denominazione di origine controllata Eloro devono essere quelle tradizionali della zona e, comunque, atte a conferire alle uve ed ai vini le specifiche caratteristiche di qualità.

Eloro DOC

RegioneSicilia
ProvinciaSiracusa e Ragusa
DenominazioneEloro DOC
Anno di registrazioneDOC dal 03.10.1994
TipologiaEloro rosso
Eloro rosato
Eloro Nero d’Avola
Eloro Frappato
Eloro Pignatello
Eloro Pachino
Base ampelograficaLa denominazione di origine controllata Eloro è riservata ai vini rossi e rosati, ottenuti da uve provenienti da vigneti aventi, nell’ambito aziendale, almeno il 90% dei vitigni Nero d’Avola, Frappato e Pignatello, da soli o congiuntamente. Possono concorrere le uve provenienti da altri vitigni idonei alla coltivazione nella regione Sicilia.
La denominazione di origine controllata Eloro può essere seguita da una specificazione dei seguenti vitigni: Nero d’Avola, Frappato e Pignatello, se i vini sono ottenuti da uve provenienti per almeno il 90% dal corrispondente vitigno. Possono concorrere le uve provenienti da altri vitigni, purché idonei alla coltivazione nella regione Sicilia.
La denominazione di origine controllata Eloro con la menzione della sottozona Pachino è riservata al vino rosso ottenuto da uve provenienti per almeno l’80% dal vitigno Nero d’Avola e per la rimanente percentuale da uve provenienti dai vitigni Frappato e/o Pignatello
Zona di raccolta uveNoto, Pachino, Portopalo di Capo Passero e Rosolini in provincia di Siracusa ed Ispica in provincia di Ragusa
ImbottigliamentoStesso territorio amministrativo delle zone di raccolta delle uve
Bottiglia e tappoN/S
Articolo precedenteÉlite del Panettone Artigianale: successo a Levante Prof
Articolo successivoNasce Prohibito – The new way of mixing

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.