Incroci, il 3 dicembre cena a 4 mani con due Top Chef

0
Incroci Vega Food

Da un’idea di Vega Food, l’executive Lino Acunzo ospita Angelo Fabozzo

Venerdì, 3 dicembre 2021, Vega Food (Viale della Logistica, Carinaro – Ce), il concept restaurant del Gruppo Marican, propone Incroci, cena a 4 mani preparata da due eccellenze della cucina campana: l’executive chef Lino Acunzo ospita il talentuoso chef Angelo Fabozzo per una serata all’insegna del gusto, grazie ad uno speciale menù pensato per esaltare anche i palati più esigenti.

Una cena articolata su un doppio binario, dove terra e mare si miscelano tra loro, seguendo le predisposizioni naturali e professionali dei due chef, carne per Lino Acunzo e pesce per Angelo Fabozzo. Un menù che chiede ai commensali di allacciare le cinture e partire per un viaggio ad alta intensità di gusto con abbinamenti al limite dell’equilibrio, creando un pathos continuo per l’attesa del piatto successivo. Si parte con due antipasti: zucca moscata di Napoli, mozzarella, gamberi e tartufo del Matese e concetto di vitello tonnato. Il primo piatto prevede uno spaghettone aglio e olio, zabaione salato all’umami, mandorla e bottarga. A seguire, cubo di baccalà in olio cottura su scarola liquida, crema di papaccelle di Brusciano e pane croccante all’acciuga. Come dessert: sale, olio e cioccolato, zuppetta di pane al miele e liquirizia. Il tutto in un abbinamento continuo con vini selezionati, ovvero: Azienda Agricola San Salvatore Gioi Brut Rosè 2018 Millesimato Metodo Classico; Jermann Vinnae Ribolla Gialla 100% 2018 e Barolo Chinato Nebbiolo 100%.

Vega Food si trova a Carinaro (Ce), in viale della Logistica, ed è un ristorante dal design accogliente, che può vantare un’offerta gastronomica di qualità, configurandosi come il luogo ideale dove poter trascorrere piacevoli momenti all’insegna della buona tavola, potendo gustare, in ogni momento della giornata, pietanze realizzate con prodotti di qualità.

Lino Acunzo, 51 anni, chef executive di Vega Food, comincia il suo percorso subito dopo essersi diplomato all’IPSAAR Ippolito Cavalcanti di Napoli. Muove i suoi primi passi in diverse strutture di Valtur Italia, per poi iniziare un importante percorso all’estero con esperienze a Londra, Monaco e Costa Azzurra. Rientrato in Italia, lavora da Rosiello a Posillipo. Cura diverse aperture di ristoranti tra Napoli e Caserta e diventa docente alla Toffini Academy. Apre il suo primo ristorante in compartecipazione con altri soci di Ostaria Pignatelli a Napoli, per poi proseguire a Caserta con il nuovo format Incarni, dove propone il sushi di carne.

Angelo Fabozzo, 36 anni, ha frequentato l’I.P.S.A.A.R.T. di Aversa (Ce). Ancora studente, si forgia lavorando per alcuni ristoranti della zona. Dopo aver frequentato la Scuola del Gambero Rosso a Napoli, Angelo lavora prima con Filomeno Salerno al Morarat di Rivignano (Ud) e poi presso la “Villa del Quar”, 2 stelle Michelin di San Pietro in Cariano (VR) con Bruno Barbieri, che lo richiama per l’apertura del suo ristorante a Londra “Cotidie ”. In seguito, si trasferisce a Mykonos per lavorare con lo chef stellato Fabio Baldassarre. Di ritorno nella sua terra natia, apre “Tabernola il Clanio” a Teverola (Ce), un ristorantino di 12 posti grazie al quale, in due anni, riesce ad ottenere ottimi risultati e numerosi riconoscimenti.

Articolo precedenteIniziare dalla terra: il segreto del successo della Fivi
Articolo successivoLocorotondo DOC
Redazione di Eroi del Gusto

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.