Lacrima di Morro o Lacrima di Morro d’Alba DOC

0
uva

Il vino Lacrima di Morro o Lacrima di Morro d’Alba DOC è un vino prodotto nella provincia di Ancona nella Regione Marche

La denominazione di origine controllata Lacrima di Morro o Lacrima di Morro d’Alba è riservata ai vini che rispondono alle condizioni ed ai requisiti stabiliti nel disciplinare di produzione per le seguenti tipologie: Lacrima di Morro o Lacrima di Morro d’Alba; Lacrima di Morro o Lacrima di Morro d’Alba superiore; Lacrima di Morro o Lacrima di Morro d’Alba passito.

I vini a denominazione d’origine controllata Lacrima di Morro o Lacrima di Morro d’Alba devono essere ottenuti dalle uve provenienti da vigneti aventi, nell’ambito aziendale, la seguente composizione ampelografica:

Lacrima di Morro o Lacrima di Morro d’Alba (anche nella tipologia superiore e passito): Lacrima minimo 85%, possono concorrere alla produzione di detto vino altri vitigni a bacca nera, non aromatizzati, idonei alla coltivazione nella regione Marche fino ad un massimo del 15%.

Le condizioni ambientali e di coltura dei vigneti destinati alla produzione del vino Lacrima di Morro o Lacrima di Morro d’Alba devono essere quelle abituali della zona di produzione e, comunque, atte a conferire alle uve ed al vino derivato le specifiche caratteristiche di qualità.

Per i nuovi impianti e i reimpianti la densità dei ceppi per ettaro non può essere inferiore a 2200 in coltura specializzata.

Lacrima di Morro o Lacrima di Morro d'Alba DOC

RegioneMarche
ProvinciaAncona
DenominazioneLacrima di Morro o Lacrima di Morro d'Alba DOC
Anno di registrazioneDOC dal 09.01.1985
TipologiaLacrima di Morro o Lacrima di Morro d'Alba
Lacrima di Morro o Lacrima di Morro d'Alba Superiore
Lacrima di Morro o Lacrima di Morro d'Alba Passito
Base ampelograficaLacrima minimo 85%, possono concorrere alla produzione di detto vino altri vitigni a bacca nera, non aromatizzati, idonei alla coltivazione nella regione Marche fino ad un massimo del 15%
Zona di raccolta uveTutto il territorio dei comuni di Morro d'Alba, Monte S. Vito, S. Marcello, Belvedere Ostrense, Ostra e Senigallia, con esclusione dei fondi valle e dei versanti delle colline del comune di Senigallia prospicienti il mare
ImbottigliamentoStesso territorio amministrativo delle zone di raccolta delle uve
Bottiglia e tappoPer i vini sino a 5 litri, l'immissione al consumo deve avvenire in recipienti di vetro.
Per l'immissione al consumo dei vini Lacrima di Morro Superiore o Lacrima di Morro d'Alba Superiore e Lacrima di Morro passito o Lacrima di Morro d'Alba passito, sono ammessi soltanto recipienti di vetro della capacità fino a litri 3,00; per queste tipologie sono vietate le chiusure a vite, strappo e corona

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.