Natale, dai sapori della gastronomia spagnola alla solidarietà

0
sabor aibi

L’iniziativa di Sabor Catalan, specializzato in cucina iberica, donerà un euro per ogni crema catalana acquistata con servizio delivery nel mese di dicembre

Dai sapori della gastronomia catalana alla solidarietà a fianco di Ai.Bi. – Amici dei Bambini. Sabor Catalan, realtà della ristorazione milanese, è divenuto negli anni un punto di riferimento per spagnoli, catalani e amanti della Spagna a Milano. Da sempre attento alla promozione della cultura e delle tradizioni spagnole e catalane, il locale ha collaborato con l’Instituto Cervantes di Milano e l’Ufficio del Turismo spagnolo in Italia e organizzato diverse edizioni della “Paella popolare” in piazza, impreziosita nel 2015 dall’esibizione dei Castellers, le torri umane patrimonio dell’UNESCO. In occasione del Santo Natale 2020, tuttavia, il ristorante, che si trova in via Gramsci 11 a Corsico (Milano), ha voluto fare qualcosa di nuovo.

Così, per il mese di dicembre, ha lanciato un’iniziativa di raccolta fondi a sostegno del progetto “La Tua Casa”, inaugurato da Ai.Bi. alle porte di Milano poco più di un anno fa. Il progetto prevede un sistema integrato di accoglienza che accompagna le madri in difficoltà ad acquisire e a rafforzare le competenze genitoriali e la propria sicurezza per essere, successivamente, donne e madri più consapevoli, forti e autonome, per sé e per i propri figli. “La Tua Casa” dispone di una comunità mamma-bambino (un servizio di accoglienza residenziale che coinvolge nuclei mamma-bambino, sia italiani sia stranieri, che versano in situazioni di fragilità) e due appartamenti di semi e alta autonomia.

Ebbene Sabor Catalan (che è aperto con servizio di consegna a domicilio per tutto il mese, inclusa la vigilia di Natale), per ogni crema catalana venduta in dicembre con il servizio di delivery o take away, donerà un euro a sostegno del progetto e delle mamme in difficoltà accolte da Ai.Bi. Un’iniziativa importante che viene da un mondo, quello della ristorazione, che pure sta affrontando un 2020 complicato e che dimostra, quindi e a maggior ragione, come l’accoglienza e la solidarietà non si fermino di fronte a nulla.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.