Nebbiolo d’Alba DOC

0

Il vino Nebbiolo d’Alba DOC è un vino prodotto nella provincia di Cuneo nella Regione Piemonte

La denominazione di origine controllata Nebbiolo d’Alba è riservata ai vini che rispondono alle condizioni ed ai requisiti stabiliti dal disciplinare di produzione, per le seguenti tipologie o menzioni: Nebbiolo d’Alba, Nebbiolo d’Alba Superiore, Nebbiolo d’Alba Spumante e Nebbiolo d’Alba Spumante Rosé.

La denominazione di origine controllata Nebbiolo d’Alba è riservata ai vini ottenuti dalle uve provenienti dai vigneti aventi la seguente composizione ampelografica: vitigno Nebbiolo.

Le condizioni ambientali e di coltura dei vigneti destinati alla produzione del vino a denominazione di origine controllata Nebbiolo d’Alba devono essere quelle tradizionali della zona e comunque atte a conferire all’uva ed al vino derivato le specifiche caratteristiche di qualità.

Nebbiolo d'Alba DOC

RegionePiemonte
ProvinciaCuneo
DenominazioneNebbiolo d'Alba DOC
Anno di registrazioneDOC dal 27.05.1970
TipologiaNebbiolo d’Alba
Nebbiolo d’Alba Superiore
Nebbiolo d’Alba Spumante
Nebbiolo d’Alba Spumante Rosé
Base ampelograficaVitigno Nebbiolo
Zona di raccolta uveIntero territorio dei comuni di: Canale, Castellinaldo, Corneliano d’Alba, Monticello d’Alba, Piobesi d’Alba, Priocca, S. Vittoria d’Alba, Vezza d’Alba, Sinio e Govone e da parte di quello dei comuni di Alba, Bra, Baldissero d’Alba, Castagnito, Diano d’Alba, Grinzane Cavour, Guarene, La Morra, Magliano Alfieri, Monchiero, Monforte d’Alba, Montà, Montaldo Roero, Montelupo Albese, Monteu Roero, Novello, Pocapaglia, Roddi, Roddino, S. Stefano Roero, Sommariva Perno e Verduno
ImbottigliamentoStesso territorio amministrativo delle zone di raccolta delle uve
Bottiglia e tappoLe bottiglie in cui viene confezionato il vino a denominazione di origine controllata Nebbiolo d’Alba e Nebbiolo d’Alba Superiore per la commercializzazione devono essere di forma tradizionale o corrispondente ad antico uso, di vetro, di capacità consentita dalle vigenti disposizioni di legge, ma comunque non inferiori a 18,7 cl e con l’esclusione del contenitore da 200 cl.
Le bottiglie in cui viene confezionato il vino a denominazione di origine controllata Nebbiolo d’Alba Spumante e Nebbiolo d’Alba Spumante Rosé per la commercializzazione devono preferibilmente essere di forma tradizionale per i vini spumanti, di capacità consentita dalle vigenti disposizioni di legge ma comunque non inferiore a 20 cl

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.