Ostriche: come nascono le perle?

0
Ostriche

Le ostriche sono molluschi con conchiglia tondeggiante, famose per la produzione di perle. Ma il prezioso oggetto di forma sferica, come nasce?

Le perle sono costituire da carbonato di calcio in forma cristallina prodotta dai tessuti viventi dei molluschi. La formazione nasce quando un corpo estraneo, come un pezzo di conchiglia, s’insidia nella cavità dell’ostrica. In questo momento s’innesca un meccanismo di difesa.

Affinchè i tessuti dell’animale vengano difesi dall’irritazione causata dal corpo estraneo, quest’ultimo viene ricoperto da strati di madreperla. Vengono formati anche strati di calcio ed altri materiali, un mix che poi genera, appunto, le preziose perle.

Il colore più comune per le perle è il bianco, ma esistono anche quelle rosa, viola, grigie, crema e nere. Le ostriche che generano queste ultime, sono molto delicate e, spesso, nel tentativo di generarle, muoiono. Per tal motivo, a dispetto di tutte le altre, esse sono molto più rare e, soprattutto, costose.

Le perle, oltre a distinguersi per colore e forma, vengono diversificate anche per il tipo di origine. Infatti, esistono quelle di acqua dolce e quelle di acqua salata.

Quelle di acqua dolce vengono allevate in fiumi e laghi, mentre le altre arrivano dalle lagune e dall’oceano (Le perle di acqua salata sono divise in tre categorie: South Sea, Tahiti e Akoya).

Le principali specie di ostriche che producono le perle, son quelle dei mari orientali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.