Rossese di Dolceacqua o Dolceacqua DOC

0

Il vino Rossese di Dolceacqua o Dolceacqua DOC è un vino prodotto nella provincia di Imperia nella Regione Liguria

La Denominazione di Origine Controllata Rossese di Dolceacqua o Dolceacqua è riservata al vino rosso, anche nella tipologia superiore, che risponde alle condizioni ed ai requisiti stabiliti nel disciplinare di produzione.

Il vino Rossese di Dolceacqua o Dolceacqua deve essere ottenuto dalle uve provenienti dai vigneti composti dal vitigno Rossese. Possono concorrere alla produzione di detto vino le uve rosse, non aromatiche, provenienti da vitigni, idonei alla coltivazione per la Regione Liguria, presenti nei vigneti fino ad un massimo complessivo del 5%.

Le condizioni ambientali e di coltura dei vigneti destinati alla produzione del vino Rossese di Dolceacqua o Dolceacqua devono essere quelle tradizionali della zona e, comunque, atte a conferire alle uve ed al vino derivante le specifiche caratteristiche di qualità.

Sono pertanto da considerarsi idonei, ai fini dell’iscrizione allo schedario viticolo ai sensi della vigente normativa, unicamente i vigneti ubicati in terreni ben esposti, a quote non superiori ai 600 metri, con esclusione di quelli siti nei fondovalle.

Rossese di Dolceacqua o Dolceacqua DOC

RegioneLiguria
ProvinciaImperia
DenominazioneRossese di Dolceacqua o Dolceacqua DOC
Anno di registrazioneDOC dal 28.01.1972
TipologiaRossese di Dolceacqua o Dolceacqua
Base ampelograficaVitigno Rossese. Possono concorrere alla produzione di detto vino le uve rosse, non aromatiche, provenienti da vitigni, idonei alla coltivazione per la Regione Liguria, presenti nei vigneti fino ad un massimo complessivo del 5%.
Zona di raccolta uveTutti i territori dei comuni di Dolceacqua, Apricale, Baiardo, Camporosso, Castelvittorio, Isolabona,
Perinaldo, Pigna, Rocchetta Nervina, San Biagio della Cima e Soldano, nonché la frazione
Vallecrosia Alta, del comune di Vallecrosia, e quella di Mortola Superiore, S. Bartolomeo –
Carletti, Ville, Calandri, S. Lorenzo, S. Bernardo, Sant’Antonio, Sealza, Villatella, Calvo-S.
Pancrazio, Torri, Verrandi e Calandria di Trucco del comune di Ventimiglia, e quella parte del
territorio del comune di Vallebona che è situata sulla riva destra del torrente Borghetto
ImbottigliamentoStesso territorio amministrativo delle zone di raccolta delle uve
Bottiglia e tappoE’ consentito l’uso di bottiglie in vetro aventi capienza massima di litri 12.
Tappatura: in base alle norme vigenti, è escluso l’uso del tappo a corona

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.