Sicilia protagonista al primo meeting Strade del vino

0
vigna

All’evento che si è tenuto a Montepulciano, in provincia di Siena, sono state tante le presenze allo stand della Federazione regionale

TOSCANA. Successo dello stand Sicilia al primo meeting nazionale Strade del Vino organizzato dalla Federazione Nazionale Strade del Vino, dell’Olio e dei Sapori che si è svolto a Montepulciano, in provincia di Siena, dal 7 al 9 giugno. Una delegazione della Federazione regionale delle Strade, guidata dal presidente Gori Sparacino, ha partecipato all’appuntamento che ha visto la presenza dei più importanti studiosi ed esperti del settore enogastronomico. Le vie del borgo toscano sono state animate dagli stand di tutte le regioni che aderiscono alle Strade del Vino, richiamando migliaia di turisti. Numerosi gli appassionati, in particolare stranieri, che hanno mostrato di apprezzare i vini siciliani. Della delegazione facevano parte, oltre al presidente regionale della Federazione, il presidente delle Strade del Vino di Mazara del Vallo Mario Tumbiolo insieme a Vladimiro Ciaramita, e il presidente delle Strade del Vino di Erice Salvino Craparotta.

“Siamo soddisfatti sia per l’alto numero di presenze che abbiamo registrato sia per il successo dei nostri prodotti – sottolinea il presidente regionale della Federazione Gori Sparacino – È la conferma che le Strade del Vino costituiscono un grande attrattore turistico e culturale, diventando una carta vincente per lo sviluppo di un settore in grande crescita, sia in Sicilia che nel resto d’Italia”.

La manifestazione si è conclusa con un convegno sul tema “Agri-Cultura e Turismo”, che si è svolto nel teatro di Montepulciano, al quale hanno partecipato tra gli altri Doriano Bui, presidente della Strada del Vino nobile di Montepulciano, Andrea Segre, presidente della Fondazione Fico, Alessandro Pacciani, presidente del Centro studi Gaia, Vito Intini, coordinatore della Consulta nazionale del vino italiano, Maria Elena Rossi, direttrice marketing e promozione dell’Enit e Luciano Nieto, capo della segreteria tecnica del Ministero delle Politiche Agricole. Nel corso dell’incontro è stato firmato un protocollo d’intesa tra la delegata alla presidenza dell’Associazione dimore storiche italiane, Ilaria Bianchi Ruspoli, e il presidente della Federazione nazionale delle Strade Paolo Morbidoni, per una sinergia tra le due istituzioni.

Articolo precedenteSANA 2019: oltre 900 espositori per un evento ancora più sostenibile
Articolo successivoFranciacorta DOCG
Redazione di Eroi del Gusto

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.