Vite in Campo, oltre 2mila viticoltori

0
agricoltura

Macchine in movimento per dimostrare le nuove frontiere della vitivinicoltura green

Ottanta cantieri live di macchine in movimento, oltre 2mila viticoltori, vitivinicoltori, tecnici e agronomi consulenti specializzati e tutte le ultime novità in tema di automazione, 4.0 e robotica. Si chiude guardando al futuro della viticoltura la 4a edizione di Vite in campo, l’evento organizzato da Condifesa Treviso, Vicenza, Belluno (TVB), in media partnership con le riviste L’Informatore Agrario, Mad e Vite&Vino e dedicato alla frontiera sostenibile del lavoro in vigna. Ospitato dall’azienda agricola Conte Collalto di Susegana (Treviso), la due-giorni ha visto sfilare tra i filari macchine per la distribuzione sostenibile dei prodotti fitosanitari, attrezzature per la gestione del sottofila con metodi alternativi al diserbo chimico, attrezzature per la gestione della chioma della vite, trattori e attrezzature per la lavorazione nei vigneti in collina.

Per Valerio Nadal, presidente di Condifesa TVB: “Anche quest’anno, come abbiamo voluto a partire dal 2016, abbiamo portato in campo le migliori tecnologie per la viticoltura green puntando sia alla sostenibilità ambientale sia a quella sociale. Le 80 macchine e attrezzature presenti a Vite in Campo sono infatti caratterizzate da innovazioni finalizzate alla riduzione dell’impatto ambientale della gestione del vigneto e a garantire la sicurezza sul lavoro degli operatori”.

“L’edizione 2021 – conclude Antonio Boschetti, direttore de L’Informatore Agrario – ha portato in campo per la prima volta in Italia le macchine 4.0, i robot a guida autonoma e le macchine elettrificate specificamente dedicate al vigneto, soluzioni pioniere di un approccio sempre più tecnologico e innovativo alla sostenibilità nel lavoro agricolo e in particolare nella produzione di uno dei prodotti bandiera del made in Italy, che si conferma un’eccellenza a partire dal lavoro in vigna”.

Articolo precedenteIl Vertice Onu sui Sistemi Alimentari omaggia le imprenditrici agricole
Articolo successivoColli dell’Etruria Centrale DOC
Redazione di Eroi del Gusto

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.