Falanghina del Sannio DOC

0

Il vino Falanghina del Sannio DOC è un vino prodotto nella provincia di Benevento nella Regione Campania

La denominazione di origine controllata Falanghina del Sannio è riservata ai vini bianchi che rispondono alle condizioni ed ai requisiti stabiliti nel disciplinare di produzione, per le seguenti categorie e tipologie:

Falanghina del Sannio, Falanghina del Sannio spumante, Falanghina del Sannio spumante di qualità, Falanghina del Sannio spumante di qualità metodo classico, Falanghina del Sannio vendemmia tardiva, Falanghina del Sannio passito, Falanghina del Sannio, Falanghina del Sannio spumante, Falanghina del Sannio spumante di qualità, Falanghina del Sannio spumante di qualità metodo classico, Falanghina del Sannio vendemmia tardiva, Falanghina del Sannio passito, anche con la specificazione di una delle seguenti sottozone: Guardia Sanframondi o Guardiolo, Sant’Agata dei Goti, Solopaca, Taburno.

I vini Falanghina del Sannio nelle tipologie indicate sono ottenuti da uve provenienti da vigneti aventi, in ambito aziendale, la seguente composizione varietale:

Falanghina minimo 85%; per la restante parte possono concorrere altri vitigni a bacca bianca non aromatici, idonei alla coltivazione nell’ambito della provincia di Benevento, da soli o congiuntamente fino ad un massimo del 15%.

La denominazione di origine controllata Falanghina del Sannio, seguita dalla menzione spumante e spumante di qualità, con o senza specificazione della sottozona è riservata al vino spumante ottenuto, con il metodo della rifermentazione in autoclave da uve provenienti da vigneti composti, nell’ambito aziendale, dal vitigno Falanghina min.85%.

La denominazione di origine controllata Falanghina del Sannio, seguita dalla menzione spumante di qualità metodo classico, con o senza specificazione della sottozona è riservata al vino spumante ottenuto, con il metodo della rifermentazione in bottiglia, da uve provenienti da vigneti composti, nell’ambito aziendale, dal vitigno Falanghina min. 85%.

Le condizioni ambientali e di coltura dei vigneti destinati alla produzione dei vini con indicazione o senza indicazione della sottozona, devono essere quelle tradizionali della zona di produzione e comunque atte a conferire alle uve, ai mosti ed ai vini derivati le specifiche caratteristiche di qualità.

Falanghina del Sannio DOC

RegioneCampania
ProvinciaBenevento
DenominazioneFalanghina del Sannio DOC
Anno di registrazioneDOC dal 30.09.2011
TipologiaFalanghina del Sannio
Falanghina del Sannio spumante
Falanghina del Sannio spumante di qualità
Falanghina del Sannio spumante di qualità metodo classico
Falanghina del Sannio vendemmia tardiva
Falanghina del Sannio passito
Base ampelograficaI vini Falanghina del Sannio nelle tipologie indicate sono ottenuti da uve provenienti da vigneti aventi, in ambito aziendale, la seguente composizione varietale:
Falanghina minimo 85%; per la restante parte possono concorrere altri vitigni a bacca bianca non aromatici, idonei alla coltivazione nell’ambito della provincia di Benevento, da soli o congiuntamente fino ad un massimo del 15%.
La denominazione di origine controllata Falanghina del Sannio, seguita dalla menzione spumante e spumante di qualità, con o senza specificazione della sottozona è riservata al vino spumante ottenuto, con il metodo della rifermentazione in autoclave da uve provenienti da vigneti composti, nell’ambito aziendale, dal vitigno Falanghina min.85%.
La denominazione di origine controllata Falanghina del Sannio, seguita dalla menzione spumante di qualità metodo classico, con o senza specificazione della sottozona è riservata al vino spumante ottenuto, con il metodo della rifermentazione in bottiglia, da uve provenienti da vigneti composti, nell’ambito aziendale, dal vitigno Falanghina min. 85%
Zona di raccolta uveIntero territorio amministrativo della provincia di Benevento
ImbottigliamentoStesso territorio amministrativo delle zone di raccolta delle uve
Bottiglia e tappoLe bottiglie in cui vengono confezionati i vini a denominazione di origine controllata Falanghina del Sannio, per la commercializzazione devono essere di forma tradizionale, di vetro con dispositivi di chiusura ammessi dalla vigente normativa in materia.
Il tappo a vite è ammesso esclusivamente per le bottiglie di contenuto inferiore e/o uguale a 1,5 litri. È altresì consentita la tradizionale commercializzazione diretta al consumatore finale del vino a denominazione di origine controllata Falanghina del Sannio condizionato in recipienti fino a 60 litri.
Le bottiglie di vetro in cui vengono confezionati i vini a denominazione di origine controllata Falanghina del Sannio, per la commercializzazione devono essere di capacità consentita dalle vigenti leggi.
Inoltre, a scopo promozionale, è consentito l’utilizzo delle capacità da litri 6, 9, 12, 15
Articolo precedenteL’anima reggiana di Barbaterre: effervescenza rustica, contadina e autentica
Articolo successivoIl “cru” del Montebaldo nella rassegna San Zeno Castagne, Bardolino & Monte Veronese

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.