Biorfarm: la startup che ti fa adottare un albero e raccoglie la frutta

0

Dall’idea di due ragazzi del Sud, Osvaldo De Falco e Giuseppe Cannavale, la startup che mette in primo piano l’agricoltore e il consumatore, facendo coltivare “virtualmente” alberi biologici

ROMA. Avevate mai pensato di coltivare un albero di ulivo o di limoni, pur non avendo terreno e tempo disponibile? La startup Biorfarm, di Osvaldo De Falco e Giuseppe Cannavale, nasce con obiettivi ambiziosi: dar il giusto merito ai coltivatori che si impegnano nel biologico e offrire ai consumatori veri prodotti italiani certificati.

Osvaldo De Falco, ceo e cofounder di Biorfarm, ha raccontato ai nostri microfoni la sua azienda: “La nostra startup nasce dal bisogno primario di rivalutare il prodotto italiano e soprattutto il lavoro dei contadini che sono costretti a svendere i frutti della loro terra. Tramite Biorfarm il produttore, se esegue una coltivazione biologica, può mettere a disposizione alberi delle sue tenute e il consumatore può scegliere la tipologia di pianta da adottare tra le varietà disponibili e attendere a casa la raccolta nel suo periodo naturale”.

Già sul sito è possibile vedere uno stretto rapporto con i “tuoi” agricoltori. Come li avete convinti a far parte della vostra piattaforma?

“Siamo una vera e propria famiglia, ci sentiamo quasi quotidianamente. Noi ci occupiamo di tutto, dal marketing alle spedizioni, loro devono coltivare come hanno fatto sempre, poi al resto pensiamo noi”.

Per l’intervista completa si rimanda all’audio-intervista.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.