Malvasia di Casorzo d’Asti o Malvasia di Casorzo o Casorzo DOC

0
uva

Il vino Malvasia di Casorzo d’Asti o Malvasia di Casorzo o Casorzo DOC è un vino prodotto nelle province di Asti e Alessandria nella Regione Piemonte

La denominazione di origine controllata Casorzo o Malvasia di Casorzo o Malvasia di Casorzo d’Asti è riservata ai vini che rispondono alle condizioni ed ai requisiti stabiliti dal disciplinare di produzione: Casorzo o Malvasia di Casorzo o Malvasia di Casorzo d’Asti, Casorzo o Malvasia di Casorzo o Malvasia di Casorzo d’Asti spumante e Casorzo o Malvasia di Casorzo o Malvasia di Casorzo d’Asti passito.

La denominazione riservata ai vini rossi, rosati e passiti ottenuti dalle uve provenienti da vigneti composti nell’ambito aziendale per almeno il 90% dal vitigno Malvasia di Casorzo; possono concorrere inoltre fino al 10%, da soli o congiuntamente, le uve provenienti dai vitigni Freisa, Grignolino, Barbera e altri vitigni aromatici idonei alla coltivazione per la regione Piemonte.

Le condizioni ambientali e di coltura dei vigneti destinati alla produzione dei vini devono rispondere a quelle tradizionali della zona e/o comunque, devono essere atte a conferire alle uve ed al vino le specifiche caratteristiche di qualità.

Sono pertanto da considerare idonei, ai fini dell’iscrizione allo schedario viticolo della denominazione unicamente i vigneti collinari di giacitura ed orientamento adatti e posti preminentemente in terreni argillosi calcarei, esclusi quelli di fondovalle o pianeggianti o non sufficientemente soleggiati.

Malvasia di Casorzo d'Asti o Malvasia di Casorzo o Casorzo DOC

RegionePiemonte
ProvinciaAsti e Alessandria
DenominazioneMalvasia di Casorzo d'Asti o Malvasia di Casorzo o Casorzo DOC
Anno di registrazioneDOC dal 21.08.1968
TipologiaCasorzo o Malvasia di Casorzo o Malvasia di Casorzo d’Asti
Casorzo o Malvasia di Casorzo o Malvasia di Casorzo d’Asti spumante
Casorzo o Malvasia di Casorzo o Malvasia di Casorzo d’Asti passito
Base ampelograficaAlmeno il 90% dal vitigno Malvasia di Casorzo; possono concorrere inoltre fino al 10%, da soli o congiuntamente, le uve provenienti dai vitigni Freisa, Grignolino, Barbera e altri vitigni aromatici idonei alla coltivazione per la regione Piemonte
Zona di raccolta uveProvincia di Asti: Casorzo, Grana, Grazzano Badoglio;
Provincia di Alessandria: Vignale Monferrato, Altavilla, Ottiglio, Olivola
ImbottigliamentoStesso territorio amministrativo delle zone di raccolta delle uve
Bottiglia e tappoN/S

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.