Pizza Village Napoli, ecco le 40 pizzerie

0
Pizza Village

Pizzerie e pizzaioli, il binomio rappresenta l’asse portante della manifestazione Pizza Village in programma dal 17 al 26 luglio sul lungomare Caracciolo di Napoli. Grazie a loro prende corpo la pizzeria più grande al mondo con i suoi 30mila metri quadri pronta ad accogliere un milione di visitatori. Proprio per l’alto numero dei partecipanti, anche quest’anno, gli organizzatori del PV, Oramata Grandi Eventi, da sempre attenti all’ambiente, confermano la scelta molto netta fatta già per le edizioni precedenti: utilizzare solo ed esclusivamente materiale compostabile e biodegradabile.

Le 40 pizzerie presenti al Pizza Village Napoli

  1. Pizzeria Il Guappo Amoriello senza glutine
  2. Assaje
  3. I Decumani
  4. Fortuna Madre
  5. Bella ‘mbriana
  6. Vesux
  7. Donna Carmela – Fratelli De Lucia
  8. Owap-one
  9. Antica Pizzeria Da Gennaro
  10. Vesuvio
  11. PalaPizza
  12. Pizzeria Salvo
  13. Vico Sarchiapone
  14. Pellone
  15. Da Mario
  16. Vincenzo Capuano
  17. Pizzeria Ale Esposito
  18. Gino Sorbillo
  19. A Quartrian
  20. Verace Assaje Raffaele Di Stasio
  21. Lucignolo Bella Pizza
  22. Golocius
  23. ‘O Sarracin Pizzeria
  24. Le Figlie di Iorio – Teresa Iorio
  25. Zia Esterina Sorbillo
  26. Casa Madre
  27. Errico Porzio
  28. Dal Delicato
  29. Vesi
  30. Pizza & Sfizi
  31. Fermento
  32. MaryRose
  33. L’Antica Pizzeria da Michele
  34. Donna Sofia ai Tribunali
  35. Ciro Manfredi
  36. Napoli 1820
  37. La Ruota Pizza e Fritti
  38. Ferdinando Simeoli
  39. Diametro 3.0
  40. Olio e Pomodoro

Il numero che precede la pizzeria indica la posizione partendo da Mergellina in direzione di piazza Vittoria

Gluten free

Come ogni anno, al Pizza Village di Napoli grande attenzione viene riservata alla pizza gluten free prodotta in postazione e cotta in forni dedicati. Non solo sarà possibile mangiare la pizza senza glutine (sapientemente realizzata da Marco Amoriello della Pizzeria “Il Guappo”, postazione n. 01), ma è stato previsto un intero menù, con l’inserimento di birra, dolce o gelato, tutto rigorosamente gluten free.

Piatti posate e bicchieri

Per mangiare la pizza, sono stati scelti piatti e posate biocompostabili, così come i bicchieri nei quali sarà somministrata la Coca-Cola.  La birra Peroni Nastro Azzurro, invece, verrà spillata e somministrata in bicchiere PLA (biodegradabile), così come il Caffè Kenon che avrà bicchierini e palettine in PLA. Infine, l’acqua, sarà servita in bottigliette realizzate in PET, oggetto di specifica raccolta in appositi contenitori per lo smaltimento.

Smaltimento rifiuti

La raccolta differenziata dei rifiuti al Pizza Village di Napoli sarà assicurata da circa 25 risorse assunte dagli organizzatori e dedicate, tra le varie, al supporto degli operatori e del pubblico presente per le attività di collocazione dei rifiuti. L’attività di pulizia degli spazi e di smaltimento dei rifiuti, invece, sarà svolta dall’Asia, con un piano progettato ad hoc per l’evento, affiancata dal personale del Pizza Village, perché non ci sia mai accumulo di materiali, lasciando l’intera area completamente pulita dopo poche ore dalla chiusura.

L’evento si svolge con il supporto del Title Sponsor Mulino Caputo; del Main Sponsor Coca-Cola; dei Top Sponsor: Peroni Nastro Azzurro, Latteria Sorrentina e Carta Wow; degli Official Sponsor: Algida, Glo, Olearia Clemente, Ooni Forni, Friol, Ciao il Pomodoro di Napoli, Caffè Kenon, Toyota Gruppo Center Funari; Main Partner: Rossopomodoro, United Airlines, FlyDubai e Turkish Airlines; Official Media Partner: RTL 102.5.

Articolo precedenteA Sabatino Sirica il riconoscimento “Artigiano del Vero 2022”
Articolo successivoDal Wild West all’Irpinia: Torella dei Lombardi si trasforma in un villaggio western
Redazione di Eroi del Gusto

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.