Storie di vini e vigne: la verticale della selezione Mustilli a Cap’alice

0
Mustilli

La serata nell’osteria di Napoli si terrà mercoledì 15 maggio. All’evento, condotto da Marina Alaimo, parteciperanno Paola e Anna Chiara Mustilli

NAPOLI. Martedì 15 maggio alle ore 20,30 Anna Chiara e Paola Mustilli vignaiole FIVI chiudono la quinta stagione di Storie di Vini e Vigne a Cap’alice presentando le selezioni di Falanghina e Piedirosso di Sant’Agata dei Goti in più annate. In degustazione ci saranno: selezione Vigna segreta Falanghina del Sannio Sant’Agata dei Goti 2015, 2016, 2017. Selezione Artus Piedirosso del Sannio Sant’Agata dei Goti 2015, 2016, 2017. Regina Sofia rosato frizzante sui lieviti 2018. Presenta la giornalista Marina Alaimo.

La famiglia Mustilli ha fatto la storia del vino in Campania. Nel bellissimo borgo di Sant’Agata dei Goti c’è il palazzo di famiglia e la bella cantina che custodisce l’archivio storico di falanghina e piedirosso del beneventano. Una realtà suggestiva e concreta allo stesso tempo. Il fascino della dimora antica, delle vecchie bottiglie, è in piena armonia con la tecnologia, alleata indispensabile per garantire la qualità dei vini.

Anna Chiara Mustilli
Anna Chiara Mustilli

Ha iniziato negli anni settanta l’ingegnere Leonardo Mustilli, tempi in cui le famiglie del vino in Campania stavano nelle dita di una mano. Oggi le figlie Anna Chiara e Paola portano avanti con solarità e competenza l’importante eredità vitivinicola. Leonardo è stato il primo in assoluto a credere nella Falanghina, questo vitigno straordinario che solo di recente ha convinto il resto del mondo delle sue potenzialità e capacità espressive anche nei tempi lunghi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.