Vàsame: la pizza “al bacio” arriva a Sorrento

0
Vasame Sorrento

Il gruppo Capri S.r.l continua così il suo progetto di espansione nella ristorazione

Dopo circa un anno dall’apertura della prima sede a Viareggio, ha inaugurato anche a Sorrento: Vàsame, il nuovo concept di pizzeria innovativa del gruppo Capri. Vàsame, nel cuore di piazza Angelina Lauro, a Sorrento, porta in tavola un prodotto eccellente ed innovativo. Elementi della tradizione partenopea incontrano la cultura gastronomica italiana, dando vita ad un’esperienza moderna che celebra il piatto napoletano ed italiano per eccellenza: la pizza.

Vasame Sorrento

L’ambiente, che rappresenta a pieno il desiderio originale di creare uno spazio familiare, ma ricercato, è reso confortevole dagli elementi di design tipici della costiera sorrentina, come le colorate maioliche. In un’atmosfera rilassata ed elegante risaltano le proposte gastronomiche del maestro pizzaiolo Vincenzo Nese, classe 1995 e partenopeo di nascita. Ad accompagnare le eccellenze culinarie sono stati predisposti un angolo cocktail e un wine bar con un sommelier capace di guidare attraverso una selezione di etichette che valorizzeranno ulteriormente l’esperienza.

Vasame Sorrento

“Il progetto Vàsame rivisita il concetto di pizzeria in chiave gourmet. Come gruppo italiano, ci piace celebrare il nostro territorio non solo con la sartoria ma anche con la gastronomia; entrambe eccellenze del nostro Paese. Tutto questo è possibile grazie alla mia famiglia: io e mia moglie Anna con i nostri figli Marianna, Salvatore, Francesco e Veronica abbiamo dedicato la nostra vita alla nostra impresa. Solo grazie alla passione e alla collaborazione è stato possibile realizzare tutto ciò ed essere riconosciuti a livello nazionale e non, come uno dei gruppi italiani a conduzione familiare più importante nell’imprenditoria italiana” racconta Nunzio Colella CEO del Gruppo Capri che, al fianco della sua famiglia, ha intrapreso questa avventura lo scorso anno.

Vasame Sorrento

Il secondo punto campano di Vàsame segue l’apertura di Viareggio, nel 2021, e prosegue quel percorso culinario all’insegna di qualità, sapori e colori capace di far riscoprire i piaceri genuini della vita.

Articolo precedenteA Sanatech presentazione dei dati del progetto Biofosf Wine
Articolo successivoLa nuova vita della buvette in pieno stile anni ’20: “I Giardini del Massimo”
Redazione di Eroi del Gusto

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.