Chianti DOCG

0

Il Chianti DOCG è un vino prodotto nelle province di Siena, Firenze, Prato, Pisa e Pistoia, nella Regione Toscana

La denominazione di origine controllata e garantita Chianti è riservata ai vini Chianti, che rispondono alle condizioni ed ai requisiti stabiliti dal disciplinare di produzione per le seguenti tipologie: Chianti e Chianti Superiore e le seguenti sottozone: Chianti Colli Aretini, Chianti Colli Fiorentini, Chianti Colli Senesi, Chianti Colli Senesi Riserva, Chianti Colline Pisane, Chianti Montalbano, Chianti Montespertoli e Chianti Rufina.

I vini Chianti devono essere ottenuti da uve prodotte nella zona di produzione provenienti dai vigneti aventi, nell’ambito aziendale, la seguente composizione ampelografica: Sangiovese: da 70 a 100%. Possono inoltre concorrere alla produzione le uve provenienti da vitigni idonei alla coltivazione nell’ambito della Regione Toscana.

Inoltre:

– i vitigni a bacca bianca non potranno, singolarmente o congiuntamente, superare il limite massimo del 10%;

– i vitigni Cabernet Franc e Cabernet Sauvignon, non potranno, singolarmente o congiuntamente, superare il limite massimo del 15%.

Chianti DOCG

RegioneToscana
ProvinciaSiena, Firenze, Prato, Pisa e Pistoia
DenominazioneChianti DOCG
Anno di registrazioneDOC dal 09.08.1967
DOCG dal 02.07.1984
TipologiaChianti
Chianti con la menzione della sottozona:
Chianti Colli Fiorentini
Chianti Colli Senesi
Chianti Colli Senesi Riserva
Chianti Colline Pisane
Chianti Montalbano
Chianti Montespertoli
Chianti Rufina
Chianti Superiore
Base ampelograficaSangiovese: da 70 a 100%;
Possono inoltre concorrere alla produzione le uve provenienti da vitigni idonei alla coltivazione nell'ambito della regione Toscana.
Inoltre:
- i vitigni a bacca bianca non potranno, singolarmente o congiuntamente, superare il limite
massimo del 10%;
- i vitigni Cabernet Franc e Cabernet Sauvignon, non potranno, singolarmente o congiuntamente, superare il limite massimo del 15%
Zona di raccolta uveComuni all’interno delle province: Siena, Firenze, Prato, Pisa e Pistoia
ImbottigliamentoStesso territorio amministrativo delle zone di raccolta delle uve
Bottiglia e tappoRecipienti consoni ai tradizionali caratteri di un vino di pregio anche per quanto riguarda la forma e l'abbigliamento.
Sono consentiti i sistemi di chiusura previsti dalla normativa vigente

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.