Winey festeggia i suoi primi 15 mesi con le Special Edition White Vibes

0
Winey

Il servizio di wine delivery dedica le tre box del mese di agosto ai vini bianchi e alle bollicine che dalla sua nascita hanno caratterizzato i viaggi alla scoperta dei piccoli vignaioli italiani

Winey, il servizio di wine delivery che permette di ricevere direttamente a casa le bottiglie prodotte da piccoli vignaioli, festeggia ad agosto i suoi primi 15 mesi di attività con le Special Edition WHITE VIBES, tre box dedicate ai grandi bianchi e alle migliori bollicine che in questi mesi sono stati selezionati e spediti in tutta Italia, da bere mentre si ascolta l’esclusiva playlist Spotify.

La Wine Box Basic del mese di agosto è dedicata a tre produttori provenienti dalla Campania, dalla Lombardia e dalle Marche.

Il primo è Azienda Agricola Giovanni Iannucci fondata nel 2012 da Giovanni Iannucci a Guardia Sanframondi (BN). I vitigni, Falanghina e Barbera del Sannio, sono coltivati con metodo organico biologico e, a vinificazione completa, i vini non subiscono nessuna procedura di chiarificazione o filtrazione, esprimendo al meglio le caratteristiche che sviluppano durante la fermentazione. Il Campo di Mandrie Falanghina del Sannio IGT è un bianco ottenuto da sole uve Falanghina provenienti da tre diversi vitigni e vinificate separatamente. Il colore giallo inteso, il profumo di frutta gialla matura e la morbidezza leggermente sapida fanno di Campo di Mandrie un vino da accompagnare al baccalà, in ogni sua versione.

Tenuta Belvedere è il secondo produttore di questa box. Tenuta Belvedere, progetto dedicato alla vinificazione organica, sorge a Montecalvo Versiggia (PV) ed è stato inaugurato da Gianluca Cabrini nel 2013. L’area, accarezzata dai venti proveniente dal Mar Ligure, è ideale per la coltivazione del Pinot Nero, della Bonarda e della Croatina, vitigni lavorati senza l’uso di sostanze chimiche. Il WAI Bianco Metodo Ancestrale Provincia di Pavia IGT è un bianco dal leggero color pesca prodotto con Pinot Nero e Riesling Italico che, dopo la sosta sui lieviti in acciaio, è protagonista di una seconda fermentazione in bottiglia per circa sei mesi. Con i suoi sentori floreali e di frutta a polpa bianca e il suo perlage persistente si abbina perfettamente alla pizza.

Nel 2004 Roberto Corradetti ha acquistato assieme alla moglie dei terreni a Castorano (AP) e dato vita a Maria Letizia Allievi, terza cantina di questa box che porta il nome della coniuge di Roberto. La produzione, iniziata con le poche vigne di famiglia, è diventata negli anni una delle più apprezzate delle Marche. Il Mida Offida Pecorino DOCG è un bianco prodotto con uve Pecorino in purezza. Giallo con riflessi verdognoli, un aroma floreale, di pesca e di pera e dal corpo robusto e leggermente amaro, il Mida è l’accompagnamento perfetto per le carni bianche.

La Wine Box Premium è un viaggio che percorre l’intera penisola: dal Friuli-Venezia Giulia alla Sicilia, arrivando in Piemonte.

Il primo produttore di questa box è La Cricca, una piccola cantina fondata nel 2016 da quattro amici a Craoretto (UD). La filosofia de La Cricca abbraccia un regime produttivo biologico che prevede trattamenti minimi e vendemmia manuale, al fine di esaltare le poche bottiglie realizzate, tutte numerate. Il Pinot Bianco Friuli Colli Orientali è un bianco ottenuto da Pinot Bianco in purezza di un luminoso giallo paglierino e con sentori di spezie. Con una macerazione di quarantotto ore, fermentazione spontanea e affinamento sui lieviti, il Pinot Bianco è da abbinare a una tartare, magari di fassona piemontese.

A Montevago (AG) si trova La Chiusa, azienda aperta da Stefano Ientile nel 2011. I vitigni crescono su un altopiano calcarenitico cullato dal Libeccio e dal Maestrale e godono della presenza di piante autoctone che arricchiscono di sostanze nutrienti il terreno su cui le uve sono coltivate. Unaluna Vino Bianco è un orange semi-macerato ottenuto da uve Grecanico e Catarratto, le prime macerate per lungo periodo, le seconde affinate in botti d’acacia. Il colore aranciato di Unaluna rimanda ai suoi aromi di albicocca e frutta macerata; sapido e fresco, si abbina ai piatti di pesce, che siano una zuppa o del sushi.

Il terzo produttore della Wine Box Premium è La Campore, cantina inaugurata nel 1974 dalla famiglia Fiamenghi a Caravino (TO). Il ritorno alle origini e l’amore per il territorio del canavese sono due dei concetti che la famiglia ha adottato per la produzione dei suoi vini, realizzati in un paesaggio incantevole che si estende fino alle Alpi. L’Erbaluce di Caluso DOCG è prodotto con sola uva Erbaluce di Caluso in purezza. Acido e robusto, con un perlage fine e sentori di crema pasticcera e croste di pane, l’Erbaluce di Caluso DOCG è prodotto secondo il Metodo Classico e da abbinare a un veloce piatto di spaghetti con pomodorini e acciughe.

La terza box di agosto infine, la Wine Box Gold, è dedicata a tre bianchi del Nord Italia, prodotti in Alto Adige, Lombardia e Friuli-Venezia Giulia.

A Salorno (BZ) si trova un maso che è anche una cantina: Ansitz Dornach. Qui i coniugi Patrick e Caroline Uccelli producono, nel maso che appartiene dal 1836 alla famiglia di Patrick, vini in regime biodinamico. Il  #7 Vigneti delle Dolomiti IGT, vinificato con Pinot Bianco in purezza, è un bianco giallo paglierino con riflessi dorati che spicca per la sua intensa mineralità. Morbido e sapido, il #7 si abbina a molluschi come cozze e vongole.

È durante gli anni Cinquanta che Gino Zatti inizia la sua avventura vitivinicola acquistando alcuni vigneti a Calvagese della Riviera (BS). Nasce così Cantina Zatti, azienda situata a pochi chilometri dal Lago di Garda, oggi certificata Bio, in cui operano Giovanni, figlio di Gino, e Andrea, suo nipote. Aureo VSQ Metodo Classico Pas Dosè è uno spumante realizzato con Riesling Renano secondo il Metodo Classico. Dal colore paglierino con profumi salini e affumicati, presenta sedimenti naturali sul fondo e si abbina alla perfezione con i crostacei.

Il terzo produttore di questa box è Matijaz Tercic, che dal 1990 prosegue la produzione vinicola avviata dal nonno a San Floriano del Collio (GO), al confine con la Slovenia. Le colline su cui l’azienda sorge, sferzate dai venti marini e dalla Bora, sono il luogo ideale in cui coltivare vitigni come il Friulano, lo Chardonnay e la Ribolla. Planta IGT Venezia Giulia è un bianco dal colore dorato ottenuto da uve cento per cento Chardonnay. Il suo profumo intenso ricorda il pane e la frutta secca, mentre al palato risulta pieno, quasi burroso ed è da abbinare a piatti a base di volatili, soprattutto con la faraona.

Articolo precedenteA Lapio, il borgo del Fiano, si riparte con le attività tra natura e cultura
Articolo successivoColli d’Imola DOC
Redazione di Eroi del Gusto

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.