A Beer Attraction la “birra dell’anno” 2019 e il gotha degli esperti europei e Usa

0

Beer Attraction si allarga e, dopo BBTech Expo e Food Attraction, nel 2019 si affianca anche all’International Horeca Meeting di Italgrob. Italian Exhibition Group, dal 16 al 19 febbraio 2019 alla Fiera di Rimini, forma così un vero e proprio polo del fuoricasa, con un orizzonte decisamente internazionale. Ma il primo amore, si sa, non si scorda mai, anzi. La birra, quindi, nelle sue declinazioni di specialità birrarie e birre artigianali, sarà assoluta protagonista anche della 5° edizione della fiera, con un’importante crescita degli spazi espositivi e un ricchissimo programma di eventi dedicati ai professionisti dell’intera filiera.

Si parte, come ormai tradizione, con la XIV edizione della Birra dell’Anno, il concorso brassicolo più importante in Italia, che vedrà la cerimonia di premiazione il 16 febbraio nella Beer Arena (pad. C3). Le iscrizioni sono già aperte (per info:  ), 41 le categorie stilistiche dove è possibile iscrivere le proprie birre, che verranno valutate da una giuria internazionale che comprende il gotha degli intenditori europei e Usa. Tra le new entry 2019 basta citare Joe Stange, giornalista, autore insieme a Tim Webb, della Good Beer Guide Belgium, vera e propria “bibbia” per i professionisti del settore, e non solo. Le iscrizioni al concorso proseguono fino al 21 gennaio 2019, mentre chi si iscriverà entro l’8 dicembre avrà diritto a uno sconto del 10%.

Il livello internazionale della manifestazione è confermato anche dalla presenza delle principali associazioni mondiali dedicate alla birra artigianale, che si confronteranno a Beer Attraction sulle normative e i possibili percorsi comuni da sviluppare nei prossimi anni. Tra loro anche il gigante USA Brewers Association, che avrà in fiera uno stand (pad. C4) e che il 18 febbraio parteciperà al talk show “Us craft beers and European craft beers: two markets in comparison”, insieme a Unionbirrai e ad esponenti della EBCU European Beer Consumers Union.

Confermata anche l’Area Lounge riservata ai buyer esteri, con un focus particolarmente attento ai mercati di Germania, Francia e Spagna, grazie anche alla consolidata collaborazione con ICE Agenzia.

Articolo precedenteDesign, sicurezza, sostenibilità: il packaging è strategico per la Marca del Distributore
Articolo successivoLa maestra pasticciera Anna Chiavazzo all’apertura di “Cafè Sofà”
Redazione di Eroi del Gusto

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.