Authentico: la startup che assicura l’autenticità dei prodotti enogastronomici italiani

1

L’azienda napoletana è in prima linea contro il fenomeno dell’Italian sounding e mira a diventare un punto di riferimento per il vero Made in Italy

ROMA. Ci si pone spesso l’obiettivo di salvaguardare l’esportazione di prodotti italiani all’estero, ma talvolta risulta difficile perché a mettere i bastoni tra le ruote alle aziende locali non sono gli accordi commerciali o i vari governi, ma altre aziende internazionali che creano prodotti con un nome simile a famosi brand nostrani, ma che di italiano hanno solo l’assonanza.

Authentico, la startup co-fondata da Giuseppe Coletti è in prima linea per la lotta a questo gigantesco fenomeno chiamato “Italian Sounding” che ogni anno porta mancati guadagni alle aziende italiane per miliardi di euro. Il ceo ci parla proprio del ruolo della sua startup in questo annoso problema: “Facciamo una cosa semplice, il consumatore italiano o estero che si trova ad acquistare un prodotto fuori dall’Italia, può scansionare tramite la nostra app gratuita il codice a barre presente per legge su ogni merce e capire se effettivamente il prodotto è Made in Italy o solo un prodotto che richiama l’italianità”.

Si rivolgono a voi maggiormente grandi o piccole aziende?

Le grandi company solitamente hanno tutti i mezzi per combattere questo fenomeno e all’estero vengono riconosciute perché hanno un brand forte alle spalle, quello che purtroppo manca a tanti piccoli produttori nostrani; speriamo che col tempo si riesca ad arginare il fenomeno che sta portando anche a mancate assunzioni per 200.000 lavoratori”.

Per l’intervista completa si rimanda al video allegato.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.