Il vino Castel del Monte DOC nella provincia di BAT

0
vino Castel del Monte DOC

Il vino Castel del Monte DOC è prodotto nella provincia di BAT nella Regione Puglia

La denominazione di origine controllata del vino Castel del Monte DOC è riservata ai vini che rispondono alle condizioni e ai requisiti stabiliti dal disciplinare di produzione per le seguenti tipologie:

Castel del Monte: Bianco, anche Frizzante e Spumante, Castel del Monte: Rosso, anche Novello, Castel del Monte: Rosato, anche Frizzante e Spumante, Castel del Monte: Bombino Bianco, anche Frizzante e Spumante, Castel del Monte: Chardonnay, anche Frizzante, Castel del Monte: Sauvignon, anche Frizzante, Castel del Monte: Nero di Troia, Castel del Monte: Cabernet, anche Riserva, Castel del Monte: Aglianico, anche Riserva, Castel del Monte: Aglianico Rosato, anche Frizzante.

I vini a denominazione di origine controllata Castel del Monte devono essere ottenuti dalle uve provenienti dai vigneti aventi, nell’ambito aziendale, la seguente composizione ampelografica:

Castel del Monte: Bianco, anche Frizzante e Spumante: Pampanuto (o Pampanino) fino al 100%; Chardonnay fino al 100%; Bombino bianco fino al 100%. Possono concorrere alla produzione di detti vini, da sole o congiuntamente, nella misura massima del 35%, anche le uve di altri vitigni a bacca bianca non aromatici, idonei alla coltivazione nella regione Puglia per la zona di produzione omogenea Murgia Centrale.

Castel del Monte Rosso, anche Novello: Nero di Troia fino al 100%; Aglianico fino al 100%; Montepulciano fino al 100%. Possono concorrere alla produzione di detto vino, da sole o congiuntamente, nella misura massima del 35% anche le uve di altri vitigni a bacca nera non aromatici, idonei alla coltivazione nella regione Puglia per la zona di produzione omogenea Murgia Centrale.

Castel del Monte Rosato, anche Frizzante e Spumante: Bombino Nero fino al 100%; Aglianico fino al 100; Nero di Troia fino al 100%. Possono concorrere alla produzione di detti vini, da sole o congiuntamente, nella misura massima del 35% anche le uve di altri vitigni a bacca nera non aromatici, idonei alla coltivazione nella regione Puglia per la zona di produzione omogenea Murgia Centrale.

Le specificazioni

I vini a denominazione di origine controllata Castel del Monte, con le seguenti specificazioni:

Bombino Bianco, anche Frizzante e Spumante, Chardonnay, anche Frizzante, Sauvignon, anche Frizzante, Nero di Troia, Cabernet (da Cabernet franc e/o CabernetSauvignon), anche Riserva, Aglianico, anche Riserva, Aglianico Rosato, anche Frizzante devono essere ottenuti dalle uve dei vitigni corrispondenti presenti nei vigneti, in ambito aziendale, per almeno il 90%.

Possono concorrere alla produzione di detti vini, da sole o congiuntamente, nella misura massima del 10% anche le uve di altri vitigni a bacca di colore analogo non aromatici, idonei alla coltivazione nella regione Puglia per la zona di produzione omogenea Murgia Centrale.

Le condizioni ambientali e di coltura dei vigneti destinati alla produzione dei vini Castel del Monte devono essere quelle tradizionali della zona e, comunque, atte a conferire alle uve e ai vini derivati le specifiche caratteristiche di qualità.

Castel del Monte DOC

RegionePuglia
ProvinciaBAT
DenominazioneCastel del Monte DOC
Anno di registrazioneDOC dal 19.05.1971
TipologiaCastel del Monte: Bianco, anche Frizzante e Spumante
Castel del Monte: Rosso, anche Novello
Castel del Monte: Rosato, anche Frizzante e Spumante
Castel del Monte: Bombino Bianco, anche Frizzante e Spumante
Castel del Monte: Chardonnay, anche Frizzante Castel del Monte: Sauvignon, anche Frizzante Castel del Monte: Nero di Troia
Castel del Monte: Cabernet, anche Riserva
Castel del Monte: Aglianico, anche Riserva
Castel del Monte: Aglianico Rosato, anche Frizzante
Base ampelograficaCastel del Monte: Bianco, anche Frizzante e Spumante: Pampanuto (o Pampanino) fino al 100%; Chardonnay fino al 100%; Bombino bianco fino al 100%. Possono concorrere alla produzione di detti vini, da sole o congiuntamente, nella misura massima del 35%, anche le uve di altri vitigni a bacca bianca non aromatici, idonei alla coltivazione nella regione Puglia per la zona di produzione omogenea Murgia Centrale.
Castel del Monte Rosso, anche Novello: Nero di Troia fino al 100%; Aglianico fino al 100%; Montepulciano fino al 100%. Possono concorrere alla produzione di detto vino, da sole o congiuntamente, nella misura massima del 35% anche le uve di altri vitigni a bacca nera non aromatici, idonei alla coltivazione nella regione Puglia per la zona di produzione omogenea Murgia Centrale.
Castel del Monte Rosato, anche Frizzante e Spumante: Bombino Nero fino al 100%; Aglianico fino al 100; Nero di Troia fino al 100%. Possono concorrere alla produzione di detti vini, da sole o congiuntamente, nella misura massima del 35% anche le uve di altri vitigni a bacca nera non aromatici, idonei alla coltivazione nella regione Puglia per la zona di produzione omogenea Murgia Centrale.
I vini a denominazione di origine controllata Castel del Monte, con le seguenti specificazioni:
Bombino Bianco, anche Frizzante e Spumante, Chardonnay, anche Frizzante, Sauvignon, anche Frizzante, Nero di Troia, Cabernet (da Cabernet franc e/o Cabernet Sauvignon), anche Riserva, Aglianico, anche Riserva, Aglianico Rosato, anche Frizzante devono essere ottenuti dalle uve dei vitigni corrispondenti presenti nei vigneti, in ambito aziendale, per almeno il 90%. Possono concorrere alla produzione di detti vini, da sole o congiuntamente, nella misura massima del 10% anche le uve di altri vitigni a bacca di colore analogo non aromatici, idonei alla coltivazione nella regione Puglia per la zona di produzione omogenea Murgia Centrale
Zona di raccolta uveTerritorio comunale di Minervino Murge e in parte i territori comunali di Andria, Canosa di Puglia, Corato, Trani, Ruvo, Terlizzi, Bitonto, Palo del Colle e Toritto e completamente l’isola amministrativa D’Ameli del comune di Binetto
ImbottigliamentoStesso territorio amministrativo delle zone di raccolta delle uve
Bottiglia e tappoI vini a denominazione di origine controllata Castel del Monte possono essere confezionati, ai sensi della normativa vigente, in contenitori alternativi al vetro, costituiti da un otre in materiale plastico pluristrato di polietilene e poliestere racchiuso in involucro di cartone o di altro materiale rigido di capacità non inferiore a due litri
Articolo precedenteSpinnig Wheel: la birra dei ciclisti firmata Birranova
Articolo successivoEnovitis in Campo, a braun macchine agricole il “Technology Innovation Award”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.