Friuli Grave DOC

0
vino Castel del Monte DOC

Il vino Friuli Grave DOC è un vino prodotto nelle province di Udine e Pordenone nella Regione Friuli-Venezia Giulia

La denominazione di origine controllata Friuli seguita obbligatoriamente dalla specificazione Grave (Friuli Grave) per le seguenti tipologie: Bianco, anche superiore; Rosso, anche superiore; Chardonnay, anche superiore, frizzante e spumante; Novello; Rosato, anche frizzante; Pinot bianco, anche frizzante, superiore e spumante; Pinot grigio, anche superiore; Riesling (da Riesling renano), anche superiore; Sauvignon, anche superiore; Friulano, anche superiore; Traminer aromatico, anche superiore; Verduzzo friulano, anche frizzante e superiore; Cabernet (da Cabernet franc e/o Cabernet sauvignon e/o Carmenere), anche superiore; Cabernet franc, anche superiore; Cabernet sauvignon, anche superiore; Merlot, anche superiore; Pinot nero, anche superiore e Spumante; Refosco dal peduncolo rosso, anche superiore; è riservata ai vini, dell’omonima zona di produzione, che rispondono alle condizioni ed ai requisiti stabiliti dal disciplinare di produzione.

La denominazione di origine controllata Friuli Grave con la specificazione di una delle seguenti indicazioni di vitigno:

– Chardonnay anche nelle tipologie frizzante, spumante e superiore;

– Pinot bianco anche nelle tipologie frizzante, spumante e superiore;

– Pinot grigio anche nella tipologia superiore;

– Riesling (da Riesling renano) anche nella tipologia superiore;

– Sauvignon anche nella tipologia superiore;

– Friulano anche nella tipologia superiore;

– Traminer aromatico anche nella tipologia superiore;

– Verduzzo friulano anche nelle tipologie frizzante e superiore;

– Cabernet (da Cabernet franc e/o Cabernet sauvignon e/o Carmenere) anche nella tipologia superiore;

– Cabernet franc anche nella tipologia superiore;

– Cabernet sauvignon anche nella tipologia superiore;

– Merlot anche nella tipologia superiore;

– Pinot nero anche nelle tipologie superiore e Spumante;

– Refosco dal peduncolo rosso anche nella tipologia superiore;

è riservata ai vini provenienti dalle uve dei corrispondenti vitigni per un minimo del 95%.

La denominazione di origine controllata Friuli Grave seguita dalla specificazione Bianco è riservata ai vini ottenuti da uve delle varietà a bacca bianca previste dal disciplinare di produzione, con esclusione del Traminer aromatico.

La denominazione di origine controllata Friuli Grave seguita dalla specificazione Rosso è riservata ai vini ottenuti da uve delle varietà a bacca nera previste dal disciplinare di produzione.

La denominazione di origine controllata Friuli Grave seguita dalla specificazione Rosato è riservata ai vini ottenuti dalle uve a bacca nera previste dal disciplinare di produzione.

La denominazione di origine controllata Friuli Grave seguita dalla specificazione Novello è riservata al vino ottenuto con uve, mosti delle varietà a bacca nera previste dal disciplinare di produzione.

Nella produzione del vino a denominazione di origine controllata Friuli Grave Cabernet possono concorrere, congiuntamente o disgiuntamente, le uve delle tipologie Cabernet franc, Cabernet sauvignon e Carmenere.

Le condizioni ambientali e di coltura dei vigneti destinati alla produzione dei vini a denominazione di origine controllata devono essere quelle tradizionali della zona e comunque atte a conferire alle uve ed ai vini derivati le loro specifiche caratteristiche di qualità.

Friuli Grave DOC

RegioneFriuli-Venezia Giulia
ProvinciaUdine e Pordenone
DenominazioneFriuli Grave DOC
Anno di registrazioneDOC dal 20.07.1970
TipologiaFriuli Grave Bianco anche nella tipologia superiore
Friuli Grave Rosso anche nella tipologia superiore
Friuli Grave Novello
Friuli Grave Rosato anche nella tipologia frizzante
Friuli Grave Chardonnay anche nelle tipologie spumante e frizzante
Friuli Grave Pinot bianco anche nelle tipologie superiore, spumante e frizzante
Friuli Grave Pinot grigio anche nella tipologia superiore
Friuli Grave Riesling anche nella tipologia superiore
Friuli Grave Sauvignon anche nella tipologia superiore
Friuli Grave Friulano anche nella tipologia superiore
Friuli Grave Traminer aromatico anche nella tipologia superiore
Friuli Grave Verduzzo friulano anche nelle tipologie superiore e frizzante
Friuli Grave Cabernet anche nella tipologia superiore
Friuli Grave Cabernet franc anche nella tipologia superiore
Friuli Grave Cabernet sauvignon anche nella tipologia superiore
Friuli Grave Merlot anche nella tipologia superiore
Friuli Grave Pinot nero anche nelle tipologie superiore e spumante
Friuli Grave Refosco dal peduncolo rosso anche nella tipologia superiore
Friuli Grave Spumante
Base ampelograficaLa denominazione di origine controllata Friuli Grave con la specificazione di una delle seguenti indicazioni di vitigno:
- Chardonnay anche nelle tipologie frizzante, spumante e superiore;
- Pinot bianco anche nelle tipologie frizzante, spumante e superiore;
- Pinot grigio anche nella tipologia superiore;
- Riesling (da Riesling renano) anche nella tipologia superiore;
- Sauvignon anche nella tipologia superiore;
- Friulano anche nella tipologia superiore;
- Traminer aromatico anche nella tipologia superiore;
- Verduzzo friulano anche nelle tipologie frizzante e superiore;
- Cabernet (da Cabernet franc e/o Cabernet sauvignon e/o Carmenere) anche nella tipologia superiore;
- Cabernet franc anche nella tipologia superiore;
- Cabernet sauvignon anche nella tipologia superiore;
- Merlot anche nella tipologia superiore;
- Pinot nero anche nelle tipologie superiore e Spumante;
- Refosco dal peduncolo rosso anche nella tipologia superiore;
è riservata ai vini provenienti dalle uve dei corrispondenti vitigni per un minimo del 95%.
La denominazione di origine controllata Friuli Grave seguita dalla specificazione Bianco è riservata ai vini ottenuti da uve delle varietà a bacca bianca previste dal disciplinare di produzione, con esclusione del Traminer aromatico.
La denominazione di origine controllata Friuli Grave seguita dalla specificazione Rosso è riservata ai vini ottenuti da uve delle varietà a bacca nera previste dal disciplinare di produzione.
La denominazione di origine controllata Friuli Grave seguita dalla specificazione Rosato è riservata ai vini ottenuti dalle uve a bacca nera previste dal disciplinare di produzione.
La denominazione di origine controllata Friuli Grave seguita dalla specificazione Novello è riservata al vino ottenuto con uve, mosti delle varietà a bacca nera previste dal disciplinare di produzione.
Nella produzione del vino a denominazione di origine controllata Friuli Grave Cabernet possono concorrere, congiuntamente o disgiuntamente, le uve delle tipologie Cabernet franc, Cabernet sauvignon e Carmenere
Zona di raccolta uveIn provincia di Udine:
l’intero territorio comunale di: Basiliano, Bertiolo, Bicinicco, Buia, Camino al Tagliamento,
Campoformido, Chiopris-Viscone, Codroipo, Colloredo di Monte Albano, Coseano, Dignano,
Fagagna, Flaibano, Lestizza, Martignacco, Mereto di Tomba, Mortegliano, Moruzzo, Pagnacco,
Pasian di Prato, Pavia di Udine, Pozzuolo del Friuli, Pradamano, Reana del Roiale, Remanzacco,
Rive d’Arcano, San Vito di Fagagna, Sedegliano, Talmassons, Tavagnacco, Treppo Grande, Udine
e in parte quello di: Artegna, Bagnaria Arsa, Bùttrio, Cassacco, Castions di Strada, Cividale del
Friuli, Corno di Rosazzo, Faedis, Gemona del Friuli, Gonars, Magnano in Riviera, Maiano,
Manzano, Moimacco, Osoppo, Palmanova, Porpetto, Povoletto, Premariacco, Ragogna, San
Daniele del Friuli, San Giovanni al Natisone, Santa Maria la Longa, Tarcento, Tricesimo,
Trivignano Udinese;
In provincia di Pordenone:
l’intero territorio comunale di: Arba, Arzene,
Brugnera, Casarsa della Delizia, Castelnuovo del Friuli, Cordenons, Fiume Veneto, Fontanafredda,
Pasiano di Pordenone, Pinzano al Tagliamento, Porcia, Pordenone, Prata di Pordenone, Roveredo in
Piano, Sacile, San Giorgio della Richinvelda, San Martino al Tagliamento, San Quirino, San Vito al
Tagliamento, Sequals, Spilimbergo, Vajont, Valvasone, Vivaro, Zoppola e in parte quello di
Aviano, Azzano Decimo, Budòia, Caneva, Cavasso Nuovo, Fanna, Maniago, Meduno, Montereale
Valcellina, Polcenigo e Travesio
ImbottigliamentoStesso territorio amministrativo delle zone di raccolta delle uve
Bottiglia e tappoN/S
Articolo precedenteVetrina Toscana si aggiudica il “Gist travel food award” 2021
Articolo successivoTaormina Gourmet e Sud Top Wine, dal sud Italia al mondo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.