“Io compro Siciliano” approda nelle aule universitarie

0
Giuseppe Giorgianni e Davide Morici

Seminario formativo del corso di laurea in Informatica dell’Ateneo di Messina alla presenza di oltre duecento studenti

Oltre 200 studenti collegati, grande interesse e la promessa di rivedersi ancora. Il debutto di “Io Compro Siciliano” in un’aula di ateneo non poteva concludersi nei migliori dei modi. È stato il Corso di Laurea di informatica l’Università di Messina, sempre più sensibile nel catturare i nuovi trend di innovazione e lieto di ospitare la prima lezione dei fondatori del grande fenomeno social che oggi è diventato un vero e proprio propulsore per migliaia di aziende di qualità del made in Sicily.

Il seminario è stato ospitato dal MIFT, il Dipartimento di Scienze Matematiche e Informatiche, Scienze Fisiche e Scienze della Terra dell’ateneo peloritano che ha voluto offrire ai suoi studenti l’esperienza del fenomeno social da 260.000 utenti che è divenuto in poco tempo startup innovativa e prima Benefit Corporation in Sicilia.

Ad illustrare il progetto del travolgente brand internazionale che nel giro di pochi mesi è stato capace di promuovere la Sicilia e le sue eccellenze sono stati Giuseppe Giorgianni e Davide Morici (entrambi nell’immagine di copertina), fondatori di “Io Compro Siciliano”. Moderato direttamente dal Coordinatore del Corso di Laurea in Informatica, il professore Massimo Villari.

Nel corso della seguitissima lezione, Giorgianni e Morici hanno parlato dei social media come fenomeno sociale, valutando vantaggi e rischi di questo potente strumento, ma anche dell’importanza degli influencer sui social network e delle migliori strategie per fare Social Media Marketing. Grande interesse nell’attento uditorio ha suscitato la parte di seminario dedicata alla Digital Transformation come necessità in momenti di crisi come quella pandemica, ma soprattutto al processo di trasformazione di una grande idea in impresa. Come sottolineato dal professor Villari, le nuove generazioni devono essere formate per affrontare le nuove sfide Digitali, e in tal senso l’Università di Messina con la costituzione di un nuovo percorso formativo in Informatica, specificatamente nell’ambito del Data Analysis tenuto in lingua inglese, ed il Comune di Messina, nella realizzazione di un importante Concentratore di Innovazione Digitale (iHUB) si stanno già proiettando nel Futuro, pronti ad accogliere studenti e eccellenze internazionali. Da qui si riparte; da qui riparte la Sicilia. ReadyToGo!

Il Seminario, trasmesso dal sistema TEAMS per gli studenti dell’ateneo e sul canale Youtube di “Io Compro Siciliano”, ha ottenuto oltre quattromila visualizzazioni.

Giuseppe Giorgianni

Project Manager, Export Manager, Coach, Strategy Advisor e Business Developer. Imprenditore seriale in vari settori: Information Technology, Impiantistica, ITC, formazione, Turismo e intrattenimento. Gli piace essere uno sviluppatore di business basato su dati, convalide, misure, iterazione. La sua esperienza si estende nei mondi imprenditoriali internazionali, fornendogli una prospettiva unica su come trattare ed eseguire i progetti al fine di creare valore. Classe 1975. Laureato in Informatica presso l’Università di Messina; un Master in Comunicazione, Marketing e Management e uno in Europrogettazione.

Davide Morici

Imprenditore nel settore Turismo, Accoglienza e Spettacolo. Classe 1974. Proprietario e gestore di strutture di ricezione turistica. Founder di Cialoma Eventi, Presidente di Confartigianato turismo e spettacolo. Ideatore del TangoFest Palermo e del Palermo Swing Festival.

Massimo Villari

Professore Ordinario di Informatica dell’Università di Messina, coordinatore del Corso di Laurea in Informatica del MIFT, Delegato del Rettore ai Sistemi di Information and Communications Technology dello stesso ateneo e consulente accademico sulle Smart City e Digital Transformation del Comune di Messina.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.