Lizzano DOC

0
uva

Il vino Lizzano DOC è un vino prodotto nella provincia di Taranto nella Regione Puglia

La denominazione di origine controllata Lizzano è riservata ai vini bianchi, rossi e rosati che rispondono alle condizioni ed ai requisiti stabiliti dal disciplinare di produzione per le seguenti tipologie:

Lizzano Rosso, anche nelle tipologie Novello e frizzante; Lizzano Rosato, anche nelle tipologie Novello, Spumante e frizzante; Lizzano Bianco, anche nelle tipologie Spumante e frizzante; Lizzano Negroamaro Rosso e Rosato; Lizzano Malvasia nera.

I vini DOC Lizzano devono essere ottenuti da uve provenienti da vigneti aventi, nell’ambito aziendale, la seguente composizione varietale:

Lizzano Rosso e Rosato: Negroamaro dal 60 all’80%, Montepulciano, Sangiovese, Bombino nero, Pinot nero, da soli o congiuntamente sino ad un massimo del 40%. Possono inoltre concorrere le uve dei vitigni: Malvasia nera di Brindisi e/o di Lecce fino ad un massimo del 10%.

Lizzano Bianco: Trebbiano toscano dal 40 al 60% Chardonnay e/o Pinot bianco almeno il 30%. Possono inoltre concorrere le uve presenti nei vigneti dei vitigni: Malvasia lunga bianca massimo 10%, Sauvignon e/o Bianco d’Alessano con un massimo del 25%.

Lizzano Negroamaro: Negroamaro minimo 85%. Possono inoltre concorrere le uve dei vitigni: Malvasia nera di Brindisi e/o di Lecce, Montepulciano, Sangiovese, Pinot nero, da soli o congiuntamente fino ad un massimo del 15%.

Lizzano Malvasia Nera: Malvasia nera di Brindisi e/o di Lecce almeno 85%. Possono inoltre concorrere le uve dei vitigni: Negroamaro, Montepulciano, Sangiovese, Pinot nero, da soli o congiuntamente fino a massimo del 15%.

Le condizioni ambientali e di coltura dei vigneti destinati alla produzione dei vini a DOC Lizzano devono essere quelle già affermatesi da lungo tempo nella zona e, comunque atte a conferire alle uve e ai vini derivati le specifiche caratteristiche di qualità.

Lizzano DOC

RegionePuglia
ProvinciaTaranto
DenominazioneLizzano DOC
Anno di registrazioneDOC dal 21.12.1988
TipologiaLizzano Rosso
Lizzano Rosato
Lizzano Negroamaro Rosso
Lizzano Negroamaro Rosato
Lizzano Malvasia Nera
Lizzano Bianco
Lizzano Bianco Spumante
Lizzano Rosato Spumante
Base ampelograficaLizzano Rosso e Rosato: Negroamaro dal 60 all’80%, Montepulciano, Sangiovese, Bombino nero, Pinot nero, da soli o congiuntamente sino ad un massimo del 40%. Possono inoltre concorrere le uve dei vitigni: Malvasia nera di Brindisi e/o di Lecce fino ad un massimo del 10%.
Lizzano Bianco: Trebbiano toscano dal 40 al 60% Chardonnay e/o Pinot bianco almeno il 30%. Possono inoltre concorrere le uve presenti nei vigneti dei vitigni: Malvasia lunga bianca massimo 10%, Sauvignon e/o Bianco d’Alessano con un massimo del 25%.
Lizzano Negroamaro: Negroamaro minimo 85%. Possono inoltre concorrere le uve dei vitigni: Malvasia nera di Brindisi e/o di Lecce, Montepulciano, Sangiovese, Pinot nero, da soli o congiuntamente fino ad un massimo del 15%.
Lizzano Malvasia Nera: Malvasia nera di Brindisi e/o di Lecce almeno 85%. Possono inoltre concorrere le uve dei vitigni: Negroamaro, Montepulciano, Sangiovese, Pinot nero, da soli o congiuntamente fino a massimo del 15%
Zona di raccolta uveTutto il territorio amministrativo dei comuni di Lizzano, Faggiano e le isole amministrative del comune di Taranto
ImbottigliamentoStesso territorio amministrativo delle zone di raccolta delle uve
Bottiglia e tappoN/S
Articolo precedenteAmasud, il sud per l’Italia a portata di click
Articolo successivoCentinaio a Fivi: “Urge una revisione della rappresentatività nei consorzi”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.