3Bee: la startup che sorveglia sugli alveari

0

L’azienda ha ideato un kit composto da bilance e un sensore che permettono di controllare l’alveare 24 su 24 e avvisare l’apicoltore in caso di malattie e problemi alle api

ROMA. Negli ultimi anni stanno scomparendo sempre più api: in Europa si sono ridotte del 25% negli ultimi due decenni, mentre in UK si sono quasi dimezzate dal 2010. Il risultato è a dir poco allarmante, considerando che le api sono responsabili del 70% della produzione di frutta e verdura mondiale. Per cercare di risolvere questo importante problema, la startup 3Bee ha ideato un sistema composto da bilance e da un sensore che permettono di monitorare l’alveare 24 ore su 24 e avvisare subito in caso di malattie.

Abbiamo intervistato Nicky Silvestri, Digital Marketing Strategist della startup che ci ha illustrato il funzionamento del loro prodotto: “Le bilance di precisione si appongono sotto l’alveare e servono a valutare l’oscillazione di peso. La malattia più mortale per le api porta proprio ad una perdita di peso repentina da parte degli animali, ma l’apicoltore molto spesso riesce ad accorgersene quando è troppo tardi. Il sensore, invece, è utile per riuscire a tenerle sotto controllo in ogni momento e rilevare una grande mole di dati, la parte fondamentale per l’apicoltore.

Quali sono i prossimi passi che farete?

“I prossimi passi saranno l’espansione all’estero e l’assunzione di nuovo personale, quindi la commercializzazione di nuovi dispositivi che sorveglieranno anche sui suini e segnaleranno, captando suoni, umidità e gas, se ci sono problemi nelle stalle”.

Per l’intervista completa si rimanda all’audio-intervista.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.