Colli Lanuvini DOC

0
uva

Il vino Colli Lanuvini DOC è un vino prodotto nella provincia di Roma nella Regione Lazio

La denominazione di Origine controllata Colli Lanuvini è riservata ai vini rispondenti alle condizioni ed ai requisiti stabiliti dal disciplinare di produzione per le seguenti tipologie:

BIANCHI: Colli Lanuvini; Colli Lanuvini superiore e Colli Lanuvini spumante.

ROSSI: Colli Lanuvini; Colli Lanuvini superiore e Colli Lanuvini riserva.

Il vino Colli Lanuvini anche nelle tipologie superiore e spumante, deve essere ottenuto dalle uve provenienti dai vigneti composti dai vitigni seguenti nella proporzione indicata a fianco di ciascuno di essi:

Malvasia bianca di Candia e puntinata fino ad un massimo del 70%; Trebbiano (toscano, verde e giallo) in misura non inferiore al 30%. Possono concorrere alla produzione di detto vino anche uve bianche provenienti da altri vitigni idonei alla coltivazione per la regione Lazio, per non più del 15%.

Il vino Colli Lanuvini rosso anche con la qualificazione superiore, deve essere ottenuto dalle uve provenienti dai vigneti composti dai vitigni seguenti nella proporzione indicata a fianco di ciascuno di essi:

Merlot in misura non inferiore al 50%. Montepulciano e Sangiovese in misura non inferiore al 35%, Possono concorrere alla produzione di detto vino anche uve a bacca rossa provenienti da altri vitigni idonei alla coltivazione per la regione Lazio, per non più del 15%.

Le condizioni ambientali e di colture dei vigneti destinati alla produzione dei vini devono essere quelle tradizionali della zona e, comunque, atte a conferire alle uve ed al vino, derivato le specifiche caratteristiche di qualità.

Colli Lanuvini DOC

RegioneLazio
ProvinciaRoma
DenominazioneColli Lanuvini DOC
Anno di registrazioneDOC dal 08.02.1971
TipologiaColli Lanuvini bianco
Colli Lanuvini bianco superiore
Colli Lanuvini bianco spumante
Colli Lanuvini rosso
Colli Lanuvini rosso superiore
Colli Lanuvini rosso riserva
Base ampelograficaIl vino Colli Lanuvini anche nelle tipologie superiore e spumante, deve essere ottenuto dalle uve provenienti dai vigneti composti dai vitigni seguenti nella proporzione indicata a fianco di ciascuno di essi:
Malvasia bianca di Candia e puntinata fino ad un massimo del 70%; Trebbiano (toscano, verde e giallo) in misura non inferiore al 30%. Possono concorrere alla produzione di detto vino anche uve bianche provenienti da altri vitigni idonei alla coltivazione per la regione Lazio, per non più del 15%.
Il vino Colli Lanuvini rosso anche con la qualificazione superiore, deve essere ottenuto dalle uve provenienti dai vigneti composti dai vitigni seguenti nella proporzione indicata a fianco di ciascuno di essi:
Merlot in misura non inferiore al 50%. Montepulciano e Sangiovese in misura non inferiore al 35%, Possono concorrere alla produzione di detto vino anche uve a bacca rossa provenienti da altri vitigni idonei alla coltivazione per la regione Lazio, per non più del 15%
Zona di raccolta uveTutto il territorio amministrativo comunale di Genzano ed in parte quello di Lanuvio
ImbottigliamentoStesso territorio amministrativo delle zone di raccolta delle uve
Bottiglia e tappoI vini a DOC Colli Lanuvini bianco e rosso:
Possono essere confezionati senza specificazioni aggiuntive, in contenitori alternativi al vetro costituiti da un otre in materiale plastico pluristrato di polietilene e poliestere racchiuso in un involucro di cartone o di altro materiale rigido, di capacità non inferiore a 2 litri.
I vini a DOC Colli Lanuvini superiori bianco e rosso:
devono essere confezionati solo in bottiglie delle capacità da litri 0,187 a litri 0,750;
è ammessa la chiusura con tappo di sughero, sintetico e in vetro.
I vini a DOC Colli Lanuvini spumante e rosso riserva:
devono essere confezionati solo in bottiglie delle capacità da litri 0,375 - 0,750 - 1,500 - 3,000.
E' ammessa la chiusura con solo tappo di sughero.
Le bottiglie da litri 1,500 e 3,000 debbono essere inscatolate singolarmente
Articolo precedenteI vermentini eroici sul tetto del mondo, il Candia Doc fa incetta di premi internazionali
Articolo successivoColli Maceratesi DOC

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.