Sangue di Giuda dell’Oltrepò Pavese DOC

0
uva

Il vino Sangue di Giuda dell’Oltrepò Pavese DOC è un vino prodotto nella provincia di Pavia nella Regione Lombardia

La Denominazione di Origine Controllata Sangue di Giuda dell’Oltrepò Pavese o Sangue di Giuda è riservata ai vini, anche nelle tipologie frizzante e spumante, che rispondono alle condizioni ed ai requisiti stabiliti dal disciplinare di produzione.

I vini Sangue di Giuda dell’Oltrepò Pavese o Sangue di Giuda devono essere ottenuti dalle uve prodotte dai vigneti aventi, nell’ambito aziendale, la seguente composizione ampelografica: Barbera: dal 25% al 65%; Croatina: dal 25% al 65%; Uva rara, Ughetta (Vespolina) e Pinot nero: congiuntamente o disgiuntamente, fino a un massimo del 45%.

Le condizioni ambientali e di coltura dei vigneti destinati alla produzione dei vini a Denominazione di Origine Controllata Sangue di Giuda dell’Oltrepò Pavese o Sangue di Giuda, devono essere quelle tradizionali della zona di produzione e, comunque, atte a conferire alle uve e ai vini le specifiche tradizionali caratteristiche di qualità.

I vigneti devono essere posti su terreni di natura calcarea o calcareo-argillosa e su pendici collinari ben soleggiate escludendo comunque i fondovalle e i terreni di pianura.

Sangue di Giuda dell'Oltrepò Pavese DOC

RegioneLombardia
ProvinciaPavia
DenominazioneSangue di Giuda dell'Oltrepò Pavese DOC
Anno di registrazioneDOC dal 27.10.1970
TipologiaSangue di Giuda
Sangue di Giuda frizzante
Sangue di Giuda spumante
Base ampelograficaBarbera: dal 25% al 65%; Croatina: dal 25% al 65%; Uva rara, Ughetta (Vespolina) e Pinot nero: congiuntamente o disgiuntamente, fino a un massimo del 45%
Zona di raccolta uveComuni della provincia di Pavia
ImbottigliamentoStesso territorio amministrativo delle zone di raccolta delle uve
Bottiglia e tappoI vini a Denominazione di Origine Controllata Sangue di Giuda dell’Oltrepò Pavese o Sangue di Giuda, anche nelle tipologie frizzante e spumante, devono essere immessi al consumo in bottiglie di vetro di capacità non superiore a litri 5.
Per la tappatura del Sangue di Giuda spumante è obbligatorio il tappo di sughero a fungo munito del tradizionale ancoraggio a gabbietta, ad eccezione dei recipienti di volume nominale uguale o inferiore a ml 200 per i quali sono consentite le chiusure ammesse dalla vigente normativa in materia.
Per la versione frizzante è tuttavia ammessa la chiusura con tappo a fungo in sughero ancorato con gabbietta, utilizzato tradizionalmente nella zona, con eventuale capsula non superiore a 7 centimetri

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.