Al Crudo Bar, profumo di mare e l’esperienza del pescatore

0

Tradizione ed innovazione nei piatti di Marcello Santini. Un viaggio tra cibo, vino e drink a Bacoli, alle porte di Napoli

All’ombra del Tempio di Venere, sul molo di Bacoli (in provincia di Napoli), la tradizione della pesca si fonda con l’innovazione dei piatti creati da Marcello Santini. È suo il Crudo Bar, un bistrot raffinato ed informale che guarda il mare del golfo di Napoli e dalle sue acque ne prende i prodotti ittici, seguendo l’andamento delle stagioni.

crudo bar

Una scelta coscienziosa

Mare, ortaggi, spezie e frutta, sono i protagonisti indiscussi del suo bistrot, arricchiti talvolta da influenze e tecniche contemporanee e fusion. Un viaggio tra passato e presente che si combina nei racconti e soprattutto nei piatti, capaci di ripercorrere la tradizione bacolese, di cui Marcello è fiero portavoce.

crudo bar

Un capitolo a parte meritano la panificazione e il lato dolce della carta. Questo è il regno di Rita, moglie di Marcello, enologa ed appassionata di dessert e lievitati. Una selezione semplice, ma accurata, dai grissini al panettone, tutto rigorosamente hand made.

crudo bar

Infine, le bevande

Il vino è un’ulteriore scelta distintiva, studio meticoloso e costante per cercare le etichette che meglio incontrano le golose preparazioni capaci di fare da cornice e accompagnare le piacevoli chiacchiere conviviali. Si parte con il vino Casa Santini, la Falanghina Prima Filia – prodotta della moglie Rita – per poi spaziare dalle numerose referenze italiane e straniere, con selezioni attente che strizzano l’occhio a vini unici e artigiani. Completano la scelta birre, drinks e distillati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.