Intesa Ue-Cina per prodotti DOP/IGP. C’è anche il Chianti

0
Giovanni Busi

Il presidente del Consorzio vino Chianti, Giovanni Busi “Accordo cruciale per nostra espansione commerciale”

FIRENZE. “Quella di oggi è una buona notizia: il fatto che il Vino Chianti sia stato inserito nella lista delle 100 Dop/Igp che saranno tutelate in Cina è un tassello importante per l’espansione commerciale del nostro prodotto su un mercato importante. L’accordo fra la Commissione europea e il Governo cinese definisce un quadro di regole certe che vanno a vantaggio dei nostri imprenditori. La Cina riconosce nel Chianti non solo un brand ma anche una grande denominazione e le riconosce la protezione che merita”. Così il presidente del Consorzio Vino Chianti, Giovanni Busi, commenta l’intesa sottoscritta oggi fra il Commissario europeo all’agricoltura Phil Hogan e dal ministro del Commercio cinese Zhong Shan.

L’accordo prevede una reciproca tutela per 100 Dop/Igp europee e in Cina e per altrettante Igp cinesi in Europa. Il Vino Chianti è stato inserito nella lista delle 26 Dop/Igp italiane che saranno tutelate in Cina. Adesso l’accordo deve essere esaminato da Consiglio e Parlamento Europeo. La Commissione prevede che sarà operativo entro la fine del 2020.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.