“La bellezza della biodiversità vesuviana”

0

Una percorso all’insegna della scoperta del mondo dell’agricoltura e dei sapori della terra. Organizzato da Slow Food, dall’Istituto D’Angiò e dal comune di Trecase, vicino Napoli

TRECASE. Si è conclusa con una festa e con la consegna di un attestato il progetto fotografico che ha visto protagonisti i bambini dell’Istituto comprensivo Sancia D’Angiò di Trecase (Napoli). Per alcuni mesi, gli alunni hanno visitato aziende agricole e vitivinicole del territorio comunale e hanno assaggiato i sapori della ricchezza agricola vesuviana. Hanno anche piantato i semi del legume del Pisello Centogiorni, recuperato e divenuto presidio dell’associazione della chiocciola.

L’evento è stato organizzato dalla condotta Slow Food Vesuvio, dalla scuola e dal piccolo comune vesuviano. Una cerimonia in due fasi: la prima per le strade del centro storico tra i gazebo dei produttori agricoli. Poi, all’interno del cineteatro Corelli la consegna delle pergamene agli alunni. Presenti all’iniziativa il sindaco Raffaele De Luca, la dirigente dell’Istituto comprensivo Agata Esposito, la fiduciaria Slow Food vesuviana Maria Lionelli e la presidente del presidio Slow Food del pisello centogiorni Vera Verrone.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.